Cambiare vita a cinquant’anni, come reinventarsi

Cambiare vita a cinquant'anni
Cambiare vita a cinquant’anni

Qualche giorno fa mi sono domandata come cambiare a vita a cinquant’anni? Non è facile reinventarsi, ma ognuna di noi ce la può fare, ne sono certa perchè…

…. Ho visto donne farlo, lasciarsi alle spalle il passato, prendere la propria vita tra le mani e iniziare qualcosa di nuovo. Le ho viste sorridere gratificate nel momento in cui si sono guardate indietro per accorgersi di quanta strada avevano fatto.

Le ho viste sorridere con solo un filo di rimpianto negli occhi per ciò che avevano perso, ma decise ad avere qualcosa nel presente e nel futuro, per il quale valesse la pena darsi da fare.

E allora ho avuto la certezza che a cinquant’anni si può cambiare vita. Si può fare a qualunque età, è sufficiente credere abbastanza in se stesse da lottare, da lavorare per ottenere un cambiamento.

Certo è dura, ma chi può dire che si può fare se non chi c’è già passato? Chi può dimostrare che si può se non chi ce l’ha fatta?

Certo ognuna potrebbe dire che il suo “caso” è peggiore, ma chi davvero potrebbe stabirlo? Quando lo facciamo attribuiamo sempre un valore relativo che è grande tanto quanto il nostro coinvolgimento.

Cambiare vita a cinquant’anni può essere più difficile che a venti, ma una donna di questa età ha certo più esperienza della vita e sa come muoversi. Ha amici, relazioni interpersonali, un bagaglio di vita che una ragazza di vent’anni non ha e tutta questa esperienza, in un modo o nell’altro, può essere messa a frutto.

Noi donne dovremmo davvero smettere di pensare a noi stesse come creature fragili che non possono crearsi un futuro, una vita soddisfacente. Dovremmo smetterla di pensare di non potercela fare. Siamo forti, siamo DONNE!!! Non sopportiamo anche il dolore di fare dei figli?

Possiamo cambiare vita a cinquant’anni, possiamo andare avanti, possiamo reinventarci. Certo che POSSIAMO!

Da dove partire? Da qualcosa di piccolo, innocuo ed innocente e poi, un passo dopo l’altro, potremo davvero reinventrìarci.

Partire dall’idea di scalare una montagna quando ancora non abbiamo acquistato le scarpe adatte è un po’ troppo, non credi? Ma iniziare con piccole cose, piccoli cambiamenti gratificanti può veramente aiutare ad uscire da situazioni difficili, come del resto aiuta gettarsi a capofitto in qualcosa che ci piace.

Persino il lavoro può essere un ottimo modo per tirarsi fuori.

Basta iniziare. Da cosa? Un nuovo taglio di capelli che c’è sempre piaciuto, un trucco differente, un nuovo look o anche solo fare qualcosa che non facevamo più per andare incontro alle esigenze dell’altro.

Io ho iniziato da una ciocca di capelli rosa, poi sono diventate tre! Rappresentavano la natura che usciva allo scoperto. Le ho tenute per oltre un anno. Mi facevano sentire bene. A mio agio, più carina, più me.

Poi un nuovo look, e abitudini nuove, come ad esempio andare da sola al bar a bere un cappuccio. Cosa che prima avrei fatto con imbarazzo.

Provare non costa nulla, giusto? E con le piccole cose potreste scoprire che il passato è passato e il furto vi spalanca le porte.

Contribuisci al blog lasciando le tue opinioni su Cambiare vita a cinquant’anni, come reinventarsi o condividi l’articolo.

Segui la pagina di AmoreSepariamoci su Facebook, Google+, Pinterest, Twitter e Tumblr

 

photo credits | amysmartgirls

Tessy

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

Ciao, lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: