13 Mar '15

Tessy T

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

0 Shares

Coabitazione dopo separazione consensuale non è riconciliazione

Coabitazione dopo separazione consensuale non è riconciliazione

Coabitazione dopo separazione consensuale non è riconciliazione

La coabitazione dopo separazione consensuale non significa che c’è stata una riconciliazione. Coabitare non prova che c’è gli ex coniugi separati si siano riconciliati e intendano di nuovo vivere insieme come una coppia.

Questo dubbio può sorgere spontaneo nel caso in cui, per effetto di congiunture negative, problematiche di soldi, impegni e difficoltà i due coniugi che si sono separati, debbano coabitare sotto lo stesso tetto ed essere, come si usa dire “separati in casa“.

Al giorno d’oggi non è così raro che dopo la separazione di fatto i due debbano condividere casa per un certo periodo.

E non si tratta di pigrizia, comodità o simili. A volte è proprio la necessità di dover far fronte ad una situazione complessa e difficile anche dal punto di vista monetario a far decidere di unire le forze aspettando tempi migliori. A volte convivere non è facile, ma un obbligo circostanziale.

Se prima si aveva un’abitazione e le spese erano suddivise tra i due ora ognuno dovrebbe mantenersi una casa e far fronte da solo a tutte le spese di gestione. Non sempre però si riesce fin da subito a tagliare “i ponti” e andarsene per conto proprio.

Così può succedere che la coppia, di fatto separata, debba convivere sotto il medesimo tetto, ma questo non significa che si possa considerare una riconciliazione tra i due (lo afferma la legge).

La mera coabitazione non significa nulla, non prova la riconciliazione perchè affinchè i due possano dirsi “riconciliati” dovrebbero essere state ripristinate:

  • la vita in comune (e non una coabitazione dove ognuno si fa gli affari suoi)
  • una comunione di intenti (cose che si vogliono fare insieme)
  • la comunione spirituale dei due, vero fondamento del matrimonio.

Insomma ci dovrebbe essere la volontà di entrambi a stare di nuovo insieme, situazione comprovata dagli atteggiamenti di tutti e due. Convivere quindi non significa essere tornati insieme.

Parleremo di Coabitazione dopo separazione consensuale anche in altri articoli con la solita ironia e suggerimenti pratici e utili.

 

photo credits | dubaicitylife

Related Posts

Ciao, lascia un commento

loading...