Come dire al partner che è finita

Come dire che è finita

Capire come dire al partner che è finita non è certo una delle cose più facili e chi pensa che lasciare sia meglio che essere lasciato si sbaglia.

Trovare un modo per dire che è finita che sia un cliché per tutti è IMPOSSIBILE, prima di tutto che perché le persone sono diverse tra loro.

C’è chi preferisce saperlo senza giri di parole, chi invece ha bisogno che si “indori la pillola“. Certo che frasi come “non ti merito” o “sono io che sono sbagliato”, non fanno migliorare la situazione.

Evitiamo i cliché

La cosa migliore è evitare di cadere negli stereotipi. Non è necessario dire ciò che dicono gli altri (magari un amico o collega). Si deve dire ciò che c’è da dire nel modo in cui ci comportiamo di solito.

Falsità, giri di parole, lunghi discorsi, eccetera, non servono certo a ben predisporre. Dire che è finita al partner non è facile. Non c’è un modo e soprattutto è qualcosa che si sa già che verrà preso male.

A meno che anche il partner non si sia già reso conto che è finita. A volte succede: entrambi lo sanno e quando uno lo dice l’altro tira un sospiro di sollievo. Ma ve ne devo dare atto, non è così frequente.

È più comune che chi se lo sente dire non voglia crederci, non voglia accettare la cosa, si senta deluso, ferito, tradito. E può anche essere che lo sia.

Si può dire che è finita per lettera, una lettera in cui si spiegano le proprie ragioni, magari iniziando dallo spiegare perché non vi siete presi la briga di farlo personalmente, guardando egli occhi.

MAI lasciare con un sms o un messaggino whatsapp. Se vi salta alla gola è il minimo. So bene che lasciare è difficilissimo e almeno una volta nella vita ognuno di noi o c’è passato o ha considerato di farlo.

Chi viene asciato almeno soffre perché si sente “effetto di una decisione”, chi lascia invece SA di essere responsabile del dolore altrui.

divorzi grigi grey divorce

Prendere la decisione

Secondo me la cosa più difficile da fare non è lasciare, ma prendere la decisione di farlo. Prima ancora di lasciare si deve aver deciso e spesso è questo che trattiene: la paura, il pensiero della responsabilità dell’infelicità altrui e, diciamocelo, anche la consapevolezza di dover affrontare le emozioni dell’altro.

È solo quando accetti le responsabilità e sei disposto ad affrontare le emozioni e reazioni dell’altro che davvero potrai lasciare. In quel caso sarai pronta/o.

Una volta che hai VERAMENTE deciso troverai sicuramente il modo migliore, ma ecco qui qualche consiglio utile per come dire al partner che è finita:

  1. scegli il momento giusto. Questo non significa aspettare in eterno, ma evitare momenti in cui l’altro è già nervoso di suo oppure è impegnato in qualcosa o ha dei problemi. Per esempio se ha avuto una pessima giornata in ufficio e ha un nervo per capello meglio rimandare al giorno successivo. Questo perché se una persona è già infastidita di suo sfogherà su di voi la rabbia.
  2. Evitate troppi giri di parole
  3. Fatelo quando siete soli, senza figli, parenti, amici, attorno. Le persone reagiscono peggio quando sono osservate da altri. Alcune drammatizzano solo per ricevere compassione.
  4. Non incolpate chi state lasciando. Non serve e di solito da inizio alla fiera delle colpe in un crescendo di “si, ma tu…” nel quale ci si rinfaccia di tutto.
  5. Non tirate in ballo altre persone. Non fate paragoni
  6. Calma e pacatezza. Spiegate cosa sta succedendo e le vostre ragioni con calma e con un tono pacato.
  7. Rassicurate l’altra persona che vi assumerete le vostre responsabilità nei confronti del partner o dei figli e che non farete mancare loro presenza/sostegno.
  8. La persona che state lasciando potrebbe piangere, gridare, voi non perdete la calma. Voi non dovete farlo. Non dovete nemmeno svilire i suoi sentimenti o prenderli in giro. Soffrire è brutto e ognuno manifesta la sofferenza a modo suo. La state causando voi, quindi abbiate la forza di affrontare la situazione e di agire con calma,
  9. Non recriminate.

Leggi anche

 

#ads

[Total: 0 Average: 0]

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: