Come lavorare insieme dopo che vi siete lasciati

Come lavorare insieme dopo che vi siete lasciati
Come lavorare insieme dopo che vi siete lasciati

È possibile per due ex lavorare ancora insieme dopo che si sono lasciati? Potrebbe non essere facile, soprattutto all’inizio, ma è possibile. Ecco alcuni suggerimenti utili.

Pensare di lavorare insieme, come dicevo anche nel precedente articolo, può essere una scelta dettata da buoni o cattivi motivi.

Se avete deciso di lavorare insieme per quei buoni motivi che fanno sembrare l’idea più positiva che negativa è necessario però riorganizzare la società e i compiti (o ruoli) in modo tale che entrambi possiate sentirvi a proprio agio.

Il difficile è senz’altro lavorare insieme quando la separazione non è stata consensuale, ma decisa da uno soltanto dei due.

Chi è stato lasciato di sicuro non si sentirà ben disposto nei confronti dell’altro, ma se la decisione di continuare a lavorare insieme l’hanno presa entrambi, di propria iniziativa, si dovrebbe mettere da parte l’amore, il dolore, i sentimenti negativi, e cercare di far funzionare come prima, la società o lo studio.

Regole per lavorare insieme dopo che vi siete lasciati

  • Stabilite in modo molto più chiaro di prima i rispettivi ruoli, in modo che uno sappia esattamente cosa aspettarsi dall’altro,
  • suddividete i compiti in modo equo e applicate la regola della corretta attribuzione: chi più lavora e dedica tempo più dovrebbe guadagnare (ricordate che ora è un semplice rapporto di lavoro e null’altro),
  • non prendetevi libertà che, lavorando per un estraneo, non vi prendereste,
  • esigete e date rispetto. È impossibile lavorare insieme se mancano punti fondamentali come rispetto e dialogo (lavorativo)
  • non mescolate i problemi della ex coppia con il lavoro. Affrontate i problemi relativi alla vita privata in luoghi e momenti che non abbiano a che fare con il lavoro.

E se proprio vedete che la convivenza lavorativa è impossibile tanto quella amorosa, uno dei due dovrà prendere la decisione cedere, o vendere, la propria parte all’altro, in modo da liberare entrambi.

Per questo potete farvi assistere da un legale o da qualcuno che possa valutare l’operato e la società.

Contribuisci al blog lasciando le tue opinioni su Come lavorare insieme dopo che vi siete lasciati o condividi l’articolo.

Segui la pagina di AmoreSepariamoci su Facebook, Google+, Pinterest, Twitter e Tumblr.

 

photo credits | improvingpolice

Tessy

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

Ciao, lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: