2 Mar '13

Tessy T

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

0 Shares

Divorziano, l’amante era una bambola gonfiabile

divorziano, amante è bambola gonfiabile

manichino

A leggerlo ha dell’incredibile e se ne fosse stato fatto un racconto probabilmente l’avrei ritenuto poco realistico, invece pare sia vero: lei torna a casa dal lavoro e lo trova impegnato a fare sesso… con una bambola gonfiabile!

Davvero un dramma o solo una trovata pubblicitaria?

Un fatto realmente accaduto.

Come donna, nella sua situazione, ci sarei rimasta malissimo. Va bene un’altra donna, fa soffrire, ma di plastica!?!? Cosa ci trova un uomo in una bambola di plastica? Però chi ha dato la notizia poteva sorvolare su tutti quei particolari che potrebbero far identificare la donna da chi la conosce.

Perchè si mettono sempre in piazza i dolori e le disgrazie altrui? Questa signora si sentirà doppiamente male, primo per la situazione, secondo per essere sulla bocca di tutti dopo essere finita davanti al giudice per il divorzio. Sapere chi è non toglie nulla e non aggiunge nulla alla notizia di per sè assurda.

Che siamo troppo convenzionali? Dovremmo trovarci uomini di plastica? Ma forse in parte siamo già tutti di plastica, finti felici, finti mariti e mogli soddisfatti quando in realtà non ci sentiamo nemmeno lontanamente sereni. Nella vita ci vorrebbe un po’ più di onestà.

Se una cosa non funziona non bisogna per forza trascinarla finchè morte non ci separi. Il coraggio esiste e non è sempre disposto nel andare avanti sopportando. A volte il coraggio è proprio dare un taglio per ricominciare. E non voglio indagare si perchè.

Ma cosa porta un uomo a preferire una bambola alla moglie? Certo una donna può sentirsi male, ma ammiro questo signora che, per questa curiosa aberrazione del marito, ha voluto mettere fine ad un matrimonio stanco e solo di facciata.

Lo farei anche io se scoprissi che il mio compagno si fa della plastica. Poi, probabilmente anche lui avrà dei problemi, delle difficoltà nella vita che ha pensato di poter risolvere in questo modo. Una sana comunicazione no? A volte risulta troppo difficile spogliarsi e mettere a nudo l’anima…

la foto non c’entra nulla, ma mi piaceva molto! è di Gideon

Tessy

 

leggi in ebook gratis e a pagamento su marinaebook.

 

 

 


Related Posts

There is One Comment.

  1. Pingback: Sfilate, lato b e nudo integrale - Il Blog di Alice

Ciao, lascia un commento

loading...