31 Mag '17

Tessy T

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

0 Shares

La rivincita degli Ex, non sempre una brutta cosa

la rivincita degli ex

Lo so, la parola Ex a volte fa paura. O lo sei o ce l’hai e alla fine non è che faccia poi tanta differenza. Ma come ho scritto nel titolo non sempre è una brutta cosa per questo parlo di Rivincita.

Questa parola può prendere significati differenti e valenze differenti quindi ti spiego cosa intendo e il connotato che gli do.

La rivincita degli Ex

Come puoi vedere dal titolo, nel quale ho scritto che non è sempre una brutta cosa, è già abbastanza chiaro cosa intendo.

Non penso ad una “rivincita” nel senso di farla pagare, di avere la meglio, di riuscire a mettere in atto ripicche e simil cose.

No.

Intendo qualcosa di diverso. Intendo Rivincita in quanto rivalutazione. Ebbene sì, un ex non è sempre una brutta cosa. O meglio… magari lo può essere all’inizio. magari ti ha lasciato e lo vedi come fumo negli occhi. Oppure lo hai lasciato tu e lui continua a rompere le scatole.

Poi però viene introdotto quello che chiamo FATTORE TEMPO. Si dice spesso “dai tempo al tempo” e in qualche modo questo detto popolare si dimostra valido.

Non solo perché il trascorrere del tempo affievolisce i dolori. Il tempo dilata. Il tempo da modo alle persone di continuare a vivere, di crescere, di imparare, di prendere nuovi punti di vista e quindi anche di cambiare idea.

Le cose che sembravano in un modo, dopo esperienze, incontri, e il vivere, improvvisamente vengono viste in modo differente.

E se prima avere un ex poteva essere una spina… nel fianco dopo è diverso. Gli Ex possono diventare amici, aiutarsi a vicenda, condividere esperienze e vicissitudini, come ad esempio la crescita dei figli.

E come dicevo un ex non sempre è una cosa brutta. Dipende molto anche da noi. Alcune persone chiudono le porte sul passato, chiudono fuori dalla propria vita le persone con cui hanno condiviso mesi, anche anni della loro esistenza e non ci pensano più.

Personalmente credo che non sempre sia una cosa positiva. È come rinchiudersi, come non poter spaziare con la mente, con il pensiero, in tutte le direzioni. hai un posto, o una direzione, dove non vuoi guardare. Per non vedere.

A forza di avere queste direzioni finisce che il tuo spazio è sempre più piccolo. Sembra banale, ma poi inizi ad avere posti dove non vuoi andare per non incontrare lui, o amici comuni e ti limiti negli spazi e negli spostamenti.

Non è meglio poter essere in buona armonia e fare ciò che vogliamo?

Mi piacerebbe dire che sono in buoni rapporti con tutti i miei ex, ma direi una bugia. Ce ne sono un paio che non vorrei incontrare e sono certa che questa preferenza è reciproca. E poco importa.

Però sono riuscita a mantenere un buon rapporto con gli Ex con i quali ho condiviso di più. Ho cercato, dopo che eravamo diventati ex, di instaurare un rapporto differente e di portarlo avanti.

Siamo stati bravi. E devo ammettere che questo fa felici tutti. Vuoi mettere essere sempre incarogniti l’uno con l’altra, non potersi sopportare, e invece potersi parlare con cortesia, rispetto ed educazione?

Certo non è facile, certo c’è del lavoro da fare, ma posso assicurare che fa stare bene. In fondo nella vita si cambia, cambiano le correlazioni che si hanno, ma siamo sempre persone. Se ci siamo amati di quell’amore dovrebbe rimanere qualcosa. Se non altro rispetto.

Siamo ex e siamo amici.

Mi ritengo fortunata!

… continua a seguirmi sul blog Amore Separiamoci!!! Lascia un commento e facci sapere cosa ne pensi. In redazione amiamo ricevere i vostri messaggi.

Segui la pagina di AmoreSepariamoci su Facebook, Google+, Pinterest, Twitter e Tumblr. Condividi o lasciaci i tuoi like, ne saremo felici.

E infine… ho scritto una guida, la trovi qui sotto. Acquistala e scopri tutto su Amore Separiamoci!!

photo credits di copertina | PairedLife

Related Posts

Ciao, lascia un commento

loading...