Mal d’amore, curiamoci così

cuore rotto broken heart
cuore rotto broken heart

Il mal d’amore è  una delle peggiori malattie che ci siano perchè trovare la cura è difficilissimo. Il problema è così soggettivo da non poter essere generalizzato.

Spesso ognuno tenta di mettere in atto qualcosa che lo faccia sentire meglio, è raro però che sia una soluzione ad effetto istantaneo.

Da cosa deriva il mal d’amore? Una delle prime cause è l’amore non corrisposto. Ma quanto ci stiamo male? Forse però è peggio quando in un modo o nell’altro si viene lasciati e, mentre quello che se ne va, sembra essere felice e contento e stare benissimo, noi ci maceriamo nel dolore e nella perdita.

Non c’è niente di più deprimente e triste del vedere, quando una coppia si separa, uno dei due inseguire l’altro nella speranza di riconquistarlo, di rimettere insieme i cocci, di farlo tornare sui suoi passi e cambiare idea.

Quante volte è davvero possibile? E quante invece no?

Probabilmente nella maggior parte dei casi uno lascia e l’altro si deve adeguare. Rare sono le volte in cui decidono di comune accordo, separandosi con stile e tranquillità.

Il mal d’amore però ci fa soffrire anche quando ci innamoriamo della persona sbagliata: il disgraziato che non ci da il minimo affidamento, il fidanzato dell’amica, il marito di un’altra, tanto per citare alcuni casi, oppure quando il nostro LUI pur essendo libero come l’aria, proprio non ci fila.

E non è detto che sia gay! Non sempre possiamo essere il tipo di donna che un uomo sta cercando (anche se ci piacerebbe!!!).

Un rimedio

Certo non è quello di finire per ripetersi all’infinito quelle frasi ormai standardizzate e prive di un vero senso, tipo: “il mare è pieno di pesci” oppure “morto un papa se ne fa un altro” (frase preferita di mia madre che, quando me la diceva mi faceva pure innervosire!!!).

Tu sei lì che spasimi, che esali l’ultimo affranto sospiro e l’unica cosa che ti sanno consigliare è di cercare un altro!!??!?!? Per poi finire per iniziare una relazione sotto una cattiva stella perchè si tratta solo di un ripiego?

Direi che il modo migliore per rimediare ad un cuore infranto potrebbe essere un bel… cerotto!!! In senso metaforico, ovviamente. Aggiustare un cuore, guarire un sentimento, non è così semplice come curare un taglio o una ferita superficiale.

Quindi vi suggerisco di cambiare aria!

Esattamente!

Se vivevate insieme non rimanete nell’appartamento dove tutto vi ricorda l’ex, a meno che non lo ribaltiate da cima a fondo per dargli un’aria nuova, gettate via i ricordi (inutile tenerli per piangerci sopra), trovate cose alternative da fare (ad esempio quelle che non avete mai fatto con lui, dedicatevi a ciò che vi piace, ma a cui avevate rinunciato).

Tornate ad uscire con le amiche (non per parlare di lui), cambiate look, vogliatevi bene, acquistate qualcosa di nuovo e cercate di impegnare sempre il tempo anche se vi viene voglia di sdraiarvi sul divano e piangere.

E ricordate che le emozioni negative rovinano la vita. Meglio cercare di andare avanti e guardare al futuro che passare le giornate a piangere tutte le proprie lacrime.

photo credits | marinagalatioto.com

[Total: 0 Average: 0]

2 pensieri riguardo “Mal d’amore, curiamoci così

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: