Non ho i soldi per divorziare, arriva il crowdfunding

Non ho i soldi per divorziare plumfund

Come gran parte delle idee, buone e meno buone, anche questa arriva dall’America. Cosa faccio se non ho i soldi per divorziare? Posso fare il crowdfunding. Ecco cos’è.

Ti spiego cos’è il crowdfunding

Si tratta di un sistema di raccolta fondi utilizzato da tantissime associazioni non a scopo di lucro, ma anche da persone che hanno un obiettivo e hanno bisogno di raccogliere denaro.

In pratica è un metodo per raccogliere la cifra necessaria ciò che ci si prefigge. In genere è sempre stato utilizzato per scopo sociale: donazioni umanitarie, acquisti di attrezzature per ospedali o associazioni, eccetera.

Recentemente il crowdfunding è diventato molto popolare anche in altri ambiti, ad esempio per il matrimonio, Spesso accade che le persone, specialmente i giovani, con lavori precari o addirittura disoccupati, facciano crowdfunding o si rivolgano a persone che organizzano i matrimoni con gli sponsor.

Perché allora non estenderlo anche al divorzio? Quante persone non sono in grado di divorziare per mancanza di soldi? Chi ha questo problema sa bene di cosa parlo.

Ci sono le spese legali e processuali, l’avvocato costa e, anche se ora c’è il divorzio breve, non sempre è a costo zero, specialmente se non si è d’accordo o si hanno figli e/o animali domestici che diventano contesi,.

Il crowdfunding è la soluzione per poter affrontare il divorzio, con l’aiuto di persone che capiscono il problema e se sborsare migliaia di euro è un problema irrisolvibile, donare un euro, o anche due, no.

Basta rinunciare ad un caffè per aiutare qualcuno e il crowdfunding pare sia davvero popolare, non solo in America, ma anche da noi. Ci sono associazioni molto professionali cui potersi rivolgere.

Certo non lo fanno gratuitamente, almeno qui in Italia, ma potreste sempre arrangiarvi da soli!

Alternative per il crowdfunding

Potreste provare plumfund sito americano di raccolta fondi. Si prendono una piccola percentuale su quanto viene raccolto.

Però nel sito parla di America e Canada. Ho inviato una mail in inglese per chiedere se è possibile farlo anche dall’Italia, rimaniamo in attesa e vi farò sapere appena possibile.

Contribuisci all’articolo lasciando un commento.

Segui la pagina di AmoreSepariamoci su Facebook, Google+, Pinterest,Twitter e Tumblr, regalami i tuoi like!!

AGGIORNAMENTO DELL’ULTIMO MINUTO!!!

Ho appena ricevuto una mail dal sito di plumfund. Per ora raccolgono solo per chi vive in America e Canada, ma si stanno preparando per allargare i loro “orizzonti”!

Al momento però noi siamo fuori dai giochi.

Peccato.

Ciao, lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: