Pessimo Umore dopo la Separazione

Di Pessimo Umore dopo la Separazione? Posso immaginarlo, e anche capirlo, ci sono passata anche io. Per questo credo  importante prenderla un po’ sul serio, un po’ no. Per uscirne.

Non è semplice, non è mai semplice. Essere lasciati, o lasciare, sono due lati della medesima medaglia e nessuno dei due fa star bene.

Se si viene lasciati si piangono le proprie disgrazie, si inveisce contro l’altro. Se si lascia si convive con i sensi di colpa che asciatemelo dire, non sono una gran compagnia. Per questo tra le due cose preferirei di gran lunga essere lasciata, ma di questo parleremo altrove.

Oggi parliamo del pessimo umore dopo la separazione.

Di sicuro non si può essere felici quando, la storia d’amore che pensavamo durasse per sempre, è finita molto prima del previsto. Un senso di fallimento ci assale e se all’inizio siamo preda di sentimenti di odio verso l’altro, poi dobbiamo scontrarci con pensieri molto più devastanti: dove ho sbagliato?

Ammettere d’aver sbagliato aiuta a poter ricominciare, a non commettere gli stessi errori, ma se il pessimo umore ancora non se ne va?

La serotonina

Dicono sia colpa della serotonina, e non della separazione, o del divorzio. Ci crederesti? Ma che sia vero oppure no, cosa fa questa benedetta serotonina? Amica del buonumore, agisce come stimolante sul sistema nervoso centrale. E sai cosa ne contiene in quantità? Il cioccolato fondente! Per questo la foto del post ti mostra svariati tipi di cioccolato.

E se leggendo questo articolo ti viene voglia, un po’ di poterti sentire meglio e di migliorare il tuo umore, un po’ di mangiare cioccolato, a questi link trovi del fantastico cioccolato a gusti diversi. Non trattenerti! Approfittane pure. Ordina tutto il cioccolato che vuoi, te lo recapiteranno a casa.

Certo non ti abbuffare facendo fuori tutto in una sera, tieni presente che non è mai bene esagerare. A parte questo però sappi che ci sono cibi che aiutano il buonumore e non intendo torte, dolci, schifezze varie.

Ci sono alcuni alimenti che aiutano a sentirsi meglio perché contengono elementi che, a detta di studiosi di alimentazione, hanno un’influenza positiva sul corpo e sull’umore.

Uno di questi è appunto il cioccolato fondente, di antiche origine azteche. Il cacao era considerato cibo nutriente e simbolo di posizione sociale. Era utilizzato per le sue grandi proprietà curative.

Ne parleremo prossimamente, nel frattempo ti ingolosisco con il cioccolato!

La Perla di Torino propone cioccolato puro gianduia fondente e puro latte (ma sempre meglio il primo). Prodotti made in Italy e lunga tradizione, puoi trovarli qui: LaPerla.

Altro prodotto italiano il cioccolato di Sicilia fatto con olio extra vergine di oliva (EVO) DOP dei Monti Iblei. Il cioccolato di Modica. Lo trovi a questo link, venduto insieme a tavolette con sesamo di Ispica, una vera specialità.

Che dire del cioccolato al pistacchio? Lo adoro, letteralmente! Prodotto da Bonfissuto nel suo laboratorio artigianale di Modica. Altra realtà italiana. Le sue tavolette di cioccolato le trovi nello store online.

Sapevi che moltissimo cioccolato viene prodotto nella provincia di Modica? Anche questo, con mandarino tardivo, miele di carrubo o fior di sale di Trapani. Non il solito cioccolato, ma qualcosa di più, per palati esigenti e per un umore al top! Lo trovi qui.

Certo il cioccolato non può far passare tutti i mali, non è una panacea, magari può migliorare l’umore, ma certo non guarisce. Non cambia la situazione, non fa tornare indietro nessuno, non è magico, ma provalo! Io l’adoro con i fichi.

Non si sa mai che possa anche solo far felici le tue papille gustative e per qualsiasi cosa, puoi scrivermi in redazione utilizzando il modulo di contatto.

[Total: 0 Average: 0]

Ciao, lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: