Primo Natale da Separati

Primo Natale da separati
Primo Natale da separati

Si avvicina il vostro Primo Natale da Separati e non sapete come affrontarlo? Può non essere una situazione semplice, non solo per voi. Figli, parenti, genitori e anche amici comuni possono ritrovarsi in difficoltà.

Quindi abbiamo pensato ad alcune…

Idee per sopravvivere al Primo Natale da Separati

Punto Uno

Come prima cosa non recriminate, non pensate al passato, non continuate a rimuginare e a rimpiangere ciò che non c’è più o a lamentarvi della condizione attuale, MA!!! prendetelo come un nuovo inizio, un punto di partenza.

Punto Due

La parola d’ordine è CAMBIARE. Organizzare lo stesso identico Natale dell’anno scorso non è proprio possibile quindi meglio creare e qualcosa di nuovo e di vostro che non vi rammenti in ogni momento il passato. Cosa facevate che non vi piaceva? Non fatelo! E cosa vi sarebbe piaciuto fare che non avere mai fatto?

Fatelo!

Organizzate un Natale differente. Passatelo sdraiate sul divano a leggere oppure andate al ristorante. Uscite con gli amici, ma anche andatevene a fare una vacanza sulla neve, o al mare.

Mangiate toast farciti e pizzette oppure organizzate un pranzo luculliano con l’aiuto di un catering.

Punto Tre

L’albero di Natale va fatto!! Se vi è sempre piaciuto farlo. Non avete le vecchie palline cui siete tanto affezionata? Acquistatene di nuove, del colore che preferite, intonate all’arredamento, al colore dei muri, o a ciò che vi pare. Un albero nuovo per una vita nuova. Differente.

Punto quattro

Nuove tradizioni. Create delle nuove tradizioni, qualcosa di vostro che rappresenti da quest’anno in poi il vostro Natale. Che siate sola o in compagnia di altre persone fate qualcosa di nuovo e trovate nuove idee che vi rappresentino.

Punto cinque

Lo inserisco per ultimo. Non perchè è il meno importante, ma perchè racchiude tutti i precedenti e senza non andrete da nessuna parte. Siate POSITIVI. Sì, lo so che è dura, che non ce la si può fare, e abbiamo perso tutto.

Credetemi lo so. Tempo fa ho passato il più brutto Natale della mia vita piangendo per tutti il giorno. Risultato: un atroce mal di testa, preoccupazione generale, occhi rossi. Insomma ero un brutto straccio. Passai una giornata orribile e non mi valse nulla.

Purtroppo.

Bisogna sempre cercare di tirare fuori il meglio dalla situazione in cui ci troviamo per diventare più forti, per superare le difficoltà e ritrovare, un po’ alla volta sorriso e voglia di vivere.

E, se considerate che sia troppo difficile, pensate ai bambini, se ne avete, alle persone che vi sono accanto, e anche al loro bisogno di ritrovare la magia del Natale.

photo credits | wallpaperswide

[Total: 0 Average: 0]

Un pensiero riguardo “Primo Natale da Separati

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: