San Valentino da soli: cosa fare e cosa no

San Valentino da soli: cosa fare e cosa no
San Valentino da soli: cosa fare e cosa no

San Valentino da soli? Ecco cosa fare e cosa no per passare una giornata serena, tranquilla o divertente senza pensare alle passate disgrazie e alla condizione da “single“.

Divorziati, separati o comunque ex in qualche modo ci troviamo a dover pensare a come passare la giornata, o ancor peggio, la serata di San Valentino senza fare radici sul divano con i piedi inzuppati di lacrime amare.

Quindi?

Cosa NON fare assolutamente

Ridursi in casa da sole in compagnia di vecchie fotografie e ricordi. C’è chi li tiene rinchiusi in un cassetto, comprese le foto di lui nelle interviste, e li tira fuori all’occorrenza per intristirsi e crogiolarsi un po’ nel dolore.

Io l’ho fatto un sacco di volte. Conservavo persino un foglietto su cui avevo trascritto tutti i testi degli sms che ci eravamo inviati. Avrei potuto trasformarli nel diario di un amore sbagliato, ma alla fine ho gettato via tutto.

Una sorta di liberazione e poi, nel caso un giorno dovessi mai decidere di dismettere la mia condizione di single a favore di un uomo meritevole non sarebbe davvero carino se aprendo il cassetto del mio comodino trovasse i rimasugli di un amore finito.

Uscire con l’amica del cuore solo per poter parlare di quanto lui sia stato bastardo a lasciarti, tradirti, o simili. 

Ridursi a fargli stupidi dispetti o scrivere all’altra per recriminare. Assolutamente fuori luogo.

Andare dai genitori per farsi “coccolare” e compiangere. Negativissimo! Di sicuro ci darebbero tutte le ragioni del mondo, ma non ci sentiremmo davvero meglio.

Cosa FARE

Qualcosa che ci piace e ci fa sentire bene. Sapete che lo shopping compulsivo può far bene? Forse non al portafoglio, ma spesso acquistare qualcosa ci fa sentire meglio, compensa in qualche modo. So che sembra assurdo, ma per alcune persone funziona.

Non è necessario indebitarsi fino al collo, ma ci si può concedere una piccola soddisfazione. Anche dal punto di vista alimentare funzione, basta non esagerare.

Inoltre organizzare una serata diversa con le amiche magari, in un ristorante, oppure pizzeria può essere utile. Andare al cinema a vedere un film (certo non romantico o lacrimevole) oppure a teatro e visto che è sabato persino partire per un fine settimana all’insegna del benessere può essere un’idea brillante.

La scelta è davvero molto vasta, ma NON crogiolatevi nel dolore, farebbe male in primo luogo a voi.

[Total: 0 Average: 0]

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: