23 Apr '15

Tessy T

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

0 Shares

Separati in casa regole per la buona convivenza

Separati in casa regole per la buona convivenza

Ho già trattato in qualche articolo l’argomento “separati in casa” e i vari aspetti dell’abitare sotto lo stesso tetto da separati, o divorziati. Oggi alcune regole per la buona convivenza.

Convivere dopo essersi lasciati può essere questione di necessità, è però necessario stabilire per tempo, ossia prima di lanciarsi in questa avventura i termini dell’accordo. Per i Separati in casa regole per la buona convivenza sono Basilari.

Separati sotto lo stesso tetto: come dividere gli ambienti

Inviti IN e OUT

La prima cosa da tenere a mente, per non incorrere in situazioni imbarazzanti: EVITARE di portare a casa gli amici di letto, il boyfriend di turno o anche solo l’uomo con il quale si sta uscendo. Credetemi sulla parola, imbarazzo a parte, un conto è sentir dire di convivenza di separati, un altro è vederla.

Al vostro nuovo partner (o probabile partner) non farebbe certo piacere trovarsi in una situazione difficile, oppure rendersi conto che abitate DAVVERO insieme e magari siete amici. La mente umana a volte gioca brutti scherzi e ci vuole un attimo, in un momento di difficoltà a pensare che magari non è solo una convivenza innocente.

Sì alle serate tra amiche, o in un gruppo di amici. Però prima di organizzare serate di festa chiedete al partner se a lui (lei) va bene. Se è d’accordo, se vuole partecipare o preferisce non esserci. Abitate insieme, non potete imporre le vostre decisioni come lui non può farlo con le sue. Prima di fissare date consultatevi.

Cortesia ed educazione

Abitare nello stesso appartamento da separati è come se foste entrambi in albergo. Non vi permettereste di trattare a pesci in faccia il vostro vicino di stanza, giusto? Quindi sono d’obbligo, da parte di entrambi, educazione e rispetto. La cortesia poi non deve mancare, ovvio dev’essere reciproca. Educazione è anche andare in un’altra stanza per le telefonate personali, non “sbattervi” in faccia relazioni e amicizie particolari. Conversazioni personali e intime si fanno in privato.

Stabilire degli orari

Cercate di stabilire degli orari che non coincidano con quelli dell’altro in modo da non intralciarvi ed essere più liberi. In pratica, come dicevo prima è come essere in albergo. O meglio ancora, avete presente i bed and breakfast? Ecco! Mangiate da sola, cucinate per voi, se avete orari differenti meglio. Non dovete aspettarvi l’un l’altro. Così facendo ognuno godrà dal suo spazio.

Il bucato

Sarebbe quanto mai fuori luogo stendere le mutandine nel bagno, lasciare in giro biancheria intima e oggetti personali. Potrebbe dar fastidio e sarebbe in ogni un gesto di poco rispetto.

Niente nudità

Assolutamente OUT andare in giro in mutande, poco vestito o in accappatoio semi aperto. Pensate a cosa direbbe un ipotetico vostro spasimante se lo sapesse. Altro che fiducia e comprensione per una situazione difficile. Non apprezzerebbe proprio. Inoltre potreste mettervi nei guai. Perchè metti un bicchiere di troppo, una serata così e ci scappa qualcosa di cui magari ci si potrebbe pentire.

Certe cose meglio deciderle piuttosto che essere effetto del destino!

Stabilite delle regole

Sono necessarie per la buona e pacifica convivenze. Stabilitele insieme e non infrangetele. A nessuno piace dover subire ingiustizie.

Con amici e probabili nuovi fidanzati

Non dite bugie, non nascondete la convivenza platonica e a scopo puramente economico. Se lo scoprisse da solo non sarebbe piacevole per nessuno. Vi accuserebbe d’aver nascosto un fatto importante e non vi crederebbe anche quando dite la verità: cioè che non c’è niente fra voi e il vostro ex. Vi giochereste tutte le possibilità per niente.

Altre idee?

Scrivetemi!

 

Segui la pagina di AmoreSepariamoci su Facebook, Google+, Pinterest, Twittere Tumblr, regalami i tuoi like!…

E … non dimenticare di acquistare la mia guida-romanzo. La trovi su AmazonKobo.

 

Related Posts

Ciao, lascia un commento

loading...