30 Mar '15

Tessy T

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

0 Shares

Separazione e animali domestici, chi tiene Fido

Separazione e animali domestici

Separazione e animali domestici

Quando una coppia si separa gli animali domestici spesso subiscono la stessa sorte dei figli: vengono contesi. A volte per amore, altre per ripicca e vendetta. Come comportarsi? Cosa fare?

In fase di separazione e divorzio gli animali domestici, specialmente Fido e Micio, vengono fatti oggetto di contestazioni e discussioni. Entrambi i due ex vogliono tenerli e se la cosa migliore, nel caso entrambi ci tengano, sarebbe un affidamento condiviso come con i figli, non sempre è possibile o fattibile.

C’è poi spesso l’eventualità in cui uno dei due ci tiene davvero mentre l’altro finge solamente, con l’unico scopo di dare fastidio per ripicca e vendetta.

A questo punto, come accade in America, spesso poter dimostrare che il cane di famiglia, o il gatto, è stato curato da te. Ecco una lista di prove che puoi utilizzare a tuo favore per dimostrare che tu sei la persona che ha più diritti.

  • le parcelle del veterinario, devi avere le carte che provano che hai pagato tu
  • che lo hai curato e portato dal veterinario quando era malato
  • che ne hai pagato alimentazione e altro
  • che sei sempre stata tu la persona che se ne prendeva cura.

Cosa non si dovrebbe fare:

  • contendersi gli animali domestici e cercare di rubarsi l’affetto di cane e gatto solo per dispetto,
  • usarli come merce di scambio o ricatto.

Il modo migliore per dare agli animali di famiglia la sicurezza e l’amore è condividerli se lo facevate prima, oppure consentire alla persona che più se ne occupava, che più li amava, di continuare a fare lo stesso. In modo che la famiglia possa in qualche modo continuare nella normalità precedente.

O almeno in qualche modo.

Quindi nonostante si possa essere trasportati da collera e sentimenti negativi e ingombranti bisognerebbe cercare di agire nel bene degli animali, come dovremmo fare con gli stessi nostri figli, pensando prima di tutto a dare una sicurezza a loro che, piccoli e più indifesi, sono preparati alla situazione ancora meno di noi.

 

photo credits | dreamstime

 

Related Posts

Ciao, lascia un commento

loading...