Separiamoci con amore

separiamoci con amore

Separiamoci con amore non dovrebbe essere solo uno slogan, ma una realtà.

D’accordo, non sempre è possibile. Anzi, per essere sincere forse è possibile solo per una esigua minoranza, ma come cambiare le cose? Cosa si può fare per non arrivare alla guerra?

Beh, come prima cosa sarebbe bello non avere rancori. Impossibile? Per molti e tra questi c’è anche il mio ex marito. Peccato! Non è tanto una questione di chi ha ragione e chi ha torto, anche perchè alla fine, pur avendo ragione non si risolve quasi un bel nulla e la soddisfazione di poterlo dire spesso non paga, si finisce per vivere nel passato.

C’è chi a causa di una separazione o dl divorzio è fermo ad anni or sono. Cosa vuol dire in parole povere? Che non si gode il presente che potrebbe anche essere migliore del passato, probabilmente! Invece si rimane ancorati al passato nel classico “guarda cosa mi ha fatto“.

Non che sia sbagliato chiedere giustizia, avere il dovuto, ma è il caso di battagliare sapendo dall’inizio che finirà in nulla? Non è meglio sedersi a tavolino, da sole o in compagnia, e tirare le somme? Prendiamo me ad esempio. Non ho voluto l’assegno di mantenimento nonostante guadagnassi molto meno di lui.

Ho fatto una fatica allucinante, lavorando per alcuni direttori di riviste a compensi… beh, meglio che non ve lo dica! Comunque da fame! (non sindaco sul giusto o meno o sul loro budget), quanto sulle mie entrate. Non è stato per niente facile, però ho conservato la mia integrità.

E che dire di un’amica che, pur avendo ragione, è scritto nella costituzione e sottolineato nella legge italiana, gira tra gli avvocati, paga un sacco di soldi e si sente dire che ci vuole tempo? Cosa se ne fa del tempo se ad ogni avvocato vanno via migliaia di euro?

Avere ragione non dà da mangiare. Ogni avvocato le dice la medesima cosa, poi afferma che se ne occuperà e che però ha poco tempo e, naturalmente, che prima deve pagare. A conti fatti se ci vogliono anni, ciò che prenderà lo darà agli avvocati. Allora una bella croce sopra, un bel vaffancuore di quelli decisi e si volta pagina.

Certo andare avanti senza soldi è difficilissimo, ma ancora peggio non averne e vivere sperando che chi te li deve te li dia… e se non accadesse mai? E se andando avanti il tribunale affermasse che ha ragione e lui lo stesso non ne avesse? O non glieli desse? Altri anni?

Sono molto arrabbiata perchè fino ad ora non ho visto la legge italiana tutelare davvero le persone, ma solo permettere che chi non si comporta correttamente la faccia comunque franca. E non è giusto nei confronti delle persone oneste.

photo credits | waysandhow

[Total: 0 Average: 0]

2 pensieri riguardo “Separiamoci con amore

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: