Torta divorzio, photo gallery

torta divorzio
torta divorzio

Volete festeggiare con una torta divorzio la conclusione del vostro matrimonio? Ecco alcune fotografie e idee per come farla realizzare.

E se volete qualche suggerimento anche per i cake topper ne trovate nella photo gallery del post di alcuni giorni fa, ma qui ci concentriamo sui temi delle torte.

Naturalmente il tema più gettonato è con l’ex decapitato, scaraventato giù dal piano più alto della torta imbrattata di sangue. Rende l’idea, però è piuttosto lugubre, non pensate?

Meglio qualcosa di più simpatico come i due ex con pistola alla mano, oppure come nella fotografia principale, con una bara per gli anelli.

Una torta molto carina è la prossima. Poco lugubre, decisamente più scherzosa e colorata, con la sposa che cerca di uccidere lo sposo e tanti cuori spezzati di contorno.

torta divorzio
torta divorzio

Nella prossima un tocco di fai da te! Non è certo una torta realizzata da un pasticcere esperto, ma rende l’idea, soprattutto la scritta che in italiano recita:

“Ding dong, il pazzo psicopatico è andato via”.

torta divorzio
torta divorzio

Per una torta personalizzata potete utilizzare qualcosa che ha caratterizzato negativamente le vostre nozze in modo che sia chiaro che vi state liberando.

Questo nel caso abbiate richiesto voi la separazione e successivo divorzio. Così non fosse la torta potrebbe avere un tema differente che sta a voi trovare, ma ricordate che se divorziare è doloroso per alcuni, può in ogni caso essere non una fine, ma l’inizio.

In realtà è sempre la fine e l’inizio di qualcosa, decidiamo noi di che cosa!

E se non siete pronte ad una festa?

Vi capisco benissimo, ci vuole tempo per metabolizzare, una torta può aiutare?

Dipende sempre dal punto di vista.

Ma tornando a parlare di torte… anche in Italia, da anni, ci sono pasticceri che realizzano torte. Si chiamano cake designer. Alcuni sono davvero famosi. Per una splendida torta potete rivolgervi anche a loro.

(photo credits | mentalfloss

[Total: 0 Average: 0]

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: