20 Ott '13

Tessy T

Sono una blogger e giornalista, amo scrivere!

0 Shares

Una proposta indecente o legittima

proposta indecente convivere

proposta indecente convivere

Una proposta indecente? La convivenza! Dopo un divorzio o la separazione andare o no a convivere? Dubbi e perplessità di una decisione non semplice da prendere.

Non sto parlando di sesso, anche se il primo pensiero, leggendo il titolo del post, va proprio a quello, specialmente per chi ha presente il famoso film con Robert Retford e Demi Moore (argomento interessantissimo in effetti!!). Mi riferisco alla proposta di andare a convivere.

Che sia l’uomo oppure la donna a farla, può causare nell’altro dubbi e perplessità nonchè una buona dose di incertezza. Certo convivere potrebbe essere un buon “banco di prova“. Se va male allora non si pensa assolutamente a qualcosa di serio, ma… è come il dottor Jeckyll e Mister Hyde.

Come nei fidanzamenti! Va tutto alla perfezione fino a che ti sposi, poi le cose cambiano. Lo stesso accade a volte con la convivenza. Vai d’amore e d’accordo poi ti sposi ed è il DELIRIO!!! Forse dovremmo prestare più attenzione ai quei piccoli segnali che, offuscati dall’amore, tendiamo a nascondere.

La convivenza è un passo importante.

Molte persone, dopo il fallimento di una relazione, non se la sentono di impegnarsi tanto e preferiscono vivere una nuova storia d’amore andando con i piedi di piombo, come si suol dire. Soffrire fa schifo, diciamocelo!

Perchè esporre il fianco? Perchè buttarsi se non ci si sente pronti? Il partner, sentendosi rifiutare, potrebbe rimanerci male e dal canto suo ha tutte le ragioni. Quindi?????? Declinare la “proposta indecente”?

Beh, vi consiglierei una via di mezzo. Optate per il week end. Invitatelo/a per il fine settimana. Vedete come vanno le cose. Studiate la situazione. Una volta scottati dobbiamo avere tempo per curare le ferite. Ognuno ha i suoi, è inevitabile. Agire d’impulso e accettare potrebbe essere controproducente per entrambi e fare marcia indietro DIFFICILISSIMO!!

Peggio che dire di no inizialmente! Da trauma! Altro che proposta indecente!!! Allucinante proprio!!

In ogni caso parlarne tranquillamente e liberamente, confessando le proprie paure e timori, non può che essere utile a farsi capire. e poi l’altro fa il difficile vuol dire che proprio …. NON vi capisce e allora è meglio evitare d’iniziare male. Tempo al tempo si diceva una volta e bando alla fioritura delle rose… fate solo ciò che vi fa sentire bene!!! Accettate la proposta indecente solo se ne siete convinte!

Io attualmente convivo solamente con il mio gatto!!, ma sto pensando di allargare la famiglia e prendere un canarino, o un pesce rosso. Una proposta indecente? forse i miei due amici sarebbero davvero incompatibili!

un abbraccio virtuale!

 

Tessy

Leggi il mio romanzo Il Desiderio di Ricah, scaricalo da Amazon!

 

Related Posts

Ciao, lascia un commento

loading...