Vacanze separate, ricaricarsi di energia

divorzio

Vacanze separate, dalla tragedia al senso di libertà e ricarica che ne può derivare.

Si dice “meglio sole che male accompagnate”  giusto?

E allora!  Sia che sei stata lasciata o  hai lasciato ti ci vuole una vacanza e quale miglior modo se non quello di passare qualche giorno da sola?

Potrebbe risultare un diversivo o la soluzione per  scaricare tutta la tensione degli ultimi mesi, per alcune gli ultimi anni trascorsi assieme. Sicuramente non è il tuo caso vero?! Ma io ho conosciuto una ragazza che ci ha messo anni prima di  decidersi a lasciarlo.

Prendersi una pausa ed allontanarsi da casa è terapeutico, lo sapevi? Rimanendo nello stesso ambiente tutto quello che ci circonda può ricordarci il nostro  “lui” e per molte risulterebbe una cosa dolorosa, soprattutto nei primi tempi.

Scegli una località dove non siete mai stati, per esempio se andavate sempre in montagna, nel caso in cui avevi per compagno  un amante delle escursioni,  scegli il mare.

Se hai paura di sentirti sola fatti accompagnare dal tuo cane. I cani solo affettuosi e  silenziosi,  sicuramente ti farà piacere  il fatto che non possa commentare o darti suggerimenti sulla situazione.

Se hai optato per la  montagna non ci sono problemi nel portare il tuo “cucciolo”, ma se scegli il mare controlla che per la spiaggia non ci sia il divieto. Purtroppo da qualche anno ci sono sempre meno spiagge libere, una cosa molto antipatica.

Se non ti attirano nè il mare nè la montagna armati di cartina e visita una città: Parigi, Londra, ad esempio oppure spostati oltre oceano e visita New York. In questo caso sarebbe opportuno che tu ci vada con  una o più amiche.

Scritto da Jenny

[Total: 0 Average: 0]

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: