Intervista ad un uomo divorziato

Intervista ad un uomo divorziato
Intervista ad un uomo divorziato

L’intervista di oggi è ad un uomo divorziato che, in forma anonima come sempre per garantire la privacy, ci racconta la sua testimonianza sul tema e cosa ne pensa della nuova legge.

Da quanto sei divorziato?

“Due anni”.

È stato un percorso lungo?

“Quasi quattro anni. Abbiamo fatto le pratiche per la separazione e dopo sei mesi abbiamo dato il via al divorzio”.

È stato facile?

“L’iter burocratico è stato normale. Per il resto non direi sia stato facile, anzi. Non ci siamo fatti la guerra, ma non è stata comunque un’esperienza che ho apprezzato. Per fortuna non avevamo figli, non voglio pensare a come avrebbe potuto essere per loro”.

Quanti anni sei stato sposato?

“Cinque. Alla fine non ci amavamo più. Credo sia finita lentamente, senza un vero motivo. Non saprei proprio che dire. Non avevo un’altra donna e lei non aveva un altro. Ne sono più che certo, ma eravamo diventati solo buoni amici e a lei questo non andava bene”.

Donne sempre convinte del grande amore?

“Sì. Siete di sicuro più romantiche, sognatrici. Cercate il Principe Azzurro, l’uomo perfetto, l’Amore con la A maiuscola e non vi accontentate di meno. Solo che non so se quel tipo di amore esista davvero”.

Saresti rimasto sposato se avessi potuto scegliere?

“Se devo essere onesto sì. A me le routine e le abitudini non dispiacciono. Danno sicurezza. Almeno così la penso. Volersi bene, andare d’accordo, sono già cose di un certo valore. Le volevo bene, la stimavo come donna e come persona. Perchè le donne devono sempre complicare le cose?

Un punto di vista maschilista!

“No, realistico. Noi uomini siamo più propensi a farci andare bene tutto. Non ho mai sentito un uomo parlare di Principessa Azzurra, se mi passi il termine poco usato, o di grande amore eterno”.

E ti sembra?

“Mi sembra giusto. Sono un uomo, penso come un uomo. Forse penserai che sia cinico, ma non esistono né uomini perfetti, né donne perfette. Esistono solo persone che fanno del loro meglio. Uomini e donne che amano, vivono, sbagliano, perchè nessuno “è nato imparato”. A volte si commettono errori, non si capiscono le persone, si sottovalutano certi segnali, ci si adagia nella quotidianità e quando lo si comprende è tardi. Uno dei due in genere se ne rende conto per primo. L’altro si deve solo adeguare”.

Tu l’hai fatto.

“Sì. All’inizio ho preso atto delle intenzioni della mia ex. Poi mi sono arrabbiato, poi sono stato risentito, alla fine ho capito il suo punto di vista, anche se non l’ho condiviso. Ora devo dire che forse aveva ragione. Ha un nuovo compagno e mi sembra davvero felice”.

E tu?

“Diciamo che sto riscoprendo una dimensione nuova della vita: amici, lavoro, tempo libero, qualche uscita e la possibilità di fare ciò che davvero mi va senza obblighi. Ad esempio fumo in casa, lascio i calzini davanti al divano, i piatti sporchi nel lavello, il frigorifero vuoto e le pizze nel congelatore. Cose da uomini!”

photo credits | kor.theasian

[Total: 0 Average: 0]

Ciao, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.